AAA

Borsa Italiana 0.9365 EUR -0.58%

Carbon Footprint

MISURIAMO L’IMPRONTA DI OGGI PER ALLEGGERIRE QUELLA DI DOMANI.

Programma nazionale per la valutazione dell’impronta ambientale Promozione di progetti comuni finalizzati all’analisi e riduzione dell’impronta ambientale relativa al settore della produzione e commercializzazione di capi d’abbigliamento OVS S.p.A.

OVS S.p.A. Calcolo e rendicontazione della Carbon Footprint

1. IL CONTESTO DI RIFERIMENTO

Negli ultimi anni il tema dello sviluppo sostenibile è diventato centrale nel dibattito internazionale in ogni ambito: economico, istituzionale, politico e sociale. Questo interesse è essenzialmente riconducibile ai Cambiamenti Climatici e agli effetti negativi che stanno avendo sul mondo in cui viviamo.

Questo fenomeno ha subito una forte accelerazione a partire dalla rivoluzione industriale ed è strettamente legato all’emissione dei gas ed effetto serra, dovuti principalmente all’utilizzo di combustibili fossili ma anche ad altri processi come quelli legati alle produzioni agricole.

In Europa e nel mondo si sono moltiplicate le iniziative che intervengono su questi aspetti e che sono diretta conseguenza dell’impegno della comunità internazionale a seguito degli accordi di Kyoto e di Parigi del 2015. Alcuni paesi, tra cui la Francia - con la legge Grenelle - e l’Italia con iniziative volontarie come il marchio Made Green in Italy, o cogenti, quali i Criteri Ambientali Minimi dei bandi pubblici, hanno avviato progetti istituzionali per privilegiare la commercializzazione di prodotti e servizi sostenibili nei mercati interni e imposto alle imprese e alle organizzazioni territoriali l’adozione di strumenti per comprendere e misurare le proprie performance in termini di sostenibilità. I consumatori inoltre sono sempre più sensibili agli asset immateriali dei prodotti che acquistano e dei servizi che ricevono tanto che oggi, per molti, qualità dei prodotti e dei servizi significa anche di rispetto dell’ambiente e del benessere collettivo.

OVS S.p.A. ha compreso il valore della sostenibilità adottando da tempo una politica volta alla riduzione dei propri impatti ambientali. Uno dei momenti più importanti di questo percorso è stata la sua adesione nell’Ottobre 2018 al Programma Nazionale per la Valutazione dell’Impronta Ambientale, un’iniziativa volontaria promossa dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per sensibilizzare il mondo delle imprese a calcolare e ridurre i potenziali impatti ambientali legati alle proprie attività ed in particolare alla Carbon Footprint (impronta carbonica). Per OVS S.p.A. il calcolo ha riguardato tutti i brand dell’azienda ad eccezione di Shaka e Croff.

2. IL PROGETTO:

L’ambizioso progetto definito da OVS S.p.A. in accordo con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha riguardato 3 fasi principali:

1. il calcolo dell’Impronta Ambientale delle attività di OVS S.p.A. secondo standard internazionale ISO 14064-1
2. lo studio delle modalità per ridurre gli impatti
3. lo studio per sviluppare un piano per la compensazione delle emissioni di Gas Serra

Con l’obiettivo di gestire le attività secondo criteri rigorosamente scientifici, OVS S.p.A. ha deciso di affidarsi al mondo della ricerca e di collaborare con UNISMART fondazione dell’Università di Padova.

3. LA METODOLOGIA SCIENTIFICA ALLA BASE DEL CALCOLO DELL’IMPRONTA AMBIENTALE:

La metodologia ha seguito i requisiti dello standard internazionale ISO 14064-1 per la rendicontazione delle emissioni di gas serra a livello di organizzazione in un’ottica di ciclo di vita.
Questa metodologia è basata sui principi della responsabilità nei confronti dell’ambiente e trasparenza nella comunicazione dei risultati.

Per ciclo di vita si intende infatti l’insieme dei processi che si susseguono a partire dall’estrazione delle materie prime fino al trattamento a fine vita (discarica, riciclo etc.), passando per le lavorazioni e l’utilizzo di ogni prodotto o servizio che utilizziamo.

OVS S.p.A. ha concentrato i suoi sforzi sull’analisi dell’impronta ambientale dei marchi OVS, UPIM, BluKids con un focus specifico su 5 punti vendita rappresentativi localizzati nel territorio nazionale (sono esclusi i negozi all’estero e quelli in franchising). Ciascuna operazione, svolta dall’azienda al fine di produrre i capi di abbigliamento che commercializza, è stata studiata per comprendere i potenziali impatti sui cambiamenti climatici generati anche al di fuori dell’azienda ma ad essa riconducibili (e.g. l’energia prodotta dai fornitori e consumata dall’azienda, i mezzi di trasporto, la produzione e lavorazione dei tessuti).
Lo studio condotto ha supportato l’azienda nell’attivazione di un modello di monitoraggio di questi impatti e nell’analisi dei possibili miglioramenti per ridurre le emissioni di GHG nel tempo e ha considerato come riferimento il 2018, identificato come anno base per verificare la riduzione delle emissioni nel tempo.

4. COS’E’ LA CARBON FOOTPRINT? COSA ABBIAMO MISURATO CON IL NOSTRO PROGETTO?

La Carbon Footprint viene usata come misura per quantificare le emissioni di GHG di un prodotto, servizio o organizzazione e per valutare quindi i potenziali impatti sui cambiamenti climatici. Come un nostro piede lascia un’impronta sul terreno, così ogni processo e prodotto lascia un’impronta sull’ambiente..

Lo studio condotto ha inteso analizzare i potenziali impatti ambientali generati dall’estrazione delle materie prime, alla loro lavorazione fino alla vendita dei capi di abbigliamento, includendo anche la gestione degli eventuali rifiuti prodotti.

Il calcolo della Carbon Footprint è stato effettuato utilizzando il metodo di valutazione “IPCC 2013 GWP 100a”.

5. LE ATTIVITÀ DI OVS S.P.A. RENDICONTATE AI FINI DELLA CARBON FOOTPRINT

Le attività di OVS S.p.A. sono finalizzate alla commercializzazione al dettaglio di capi di abbigliamento per donna, uomo e bambino attraverso i marchi OVS, UPIM e Blukids. La stessa azienda si occupa anche della commercializzazione dei prodotti a marchio Croff (prodotti per la casa) e Shaka (cosmetici).
Ai fini della costruzione dell’inventario dei GHG e per la rendicontazione delle emissioni derivanti dalle attività, OVS S.p.A. ha deciso di adottare l’approccio del controllo finanziario. Di conseguenza, sede e filali commerciali estere rientrano nei confini d’indagine, mentre non sono stati considerati i negozi situati all’estero o in franchising (che possono avere sede in Italia o all’estero e che sono a marchio OVS o UPIM). Inoltre, nei negli ambiti organizzativi non rientrano magazzini e depositi in quanto non sono proprietà di OVS SPA. Con riferimento all’Italia OVS S.p.A. conta 590 negozi OVS, 2 negozi PIOMBO, 159 negozi UPIM (che comprendono i marchi Blukids, UPIM E CROFF).

Le emissioni di GHG considerate nell’analisi sono legate a diverse sorgenti così identificabili: consumo di energia elettrica da rete, consumo di energia elettrica autoprodotta, emissioni fuggitive di gas refrigerante dagli impianti di condizionamento, consumi di combustibili per autotrazione, consumo di combustibile per il riscaldamento, consumo di calore da teleriscaldamento, emissioni alla logistica, emissioni dovute alle materie prime dei prodotti commercializzati e utilizzati per packaging primario e terziario.
I sopracitati processi e attività che danno origine ad emissioni di GHG sono stati classificati in accordo con quanto riportato nell’Allegato B della norma ISO 14064-1:2018:

• Categoria 1: emissioni e rimozioni dirette;
• Categoria 2: emissioni indiretta da energia importata;
• Categoria 3: emissioni indirette da operazioni di trasporto;
• Categoria 4: emissioni indirette da prodotti usati dall’organizzazione;
• Categoria 5: emissioni indirette associate all’uso di prodotti dell’organizzazione;
• Categoria 6: emissioni indirette da altre fonti.

6. RISULTATI DELLA VALUTAZIONE D’IMPATTO

La Carbon Footprint di OVS SpA è risultata pari a 409.295,88 ton di CO2 eq (vedi tabella in fondo al report per equivalenze). L’analisi ha messo in luce come la categoria 4 sia quella che maggiormente contribuisce alla generazione di gas serra: di questa categoria fanno parte tutte le emissioni dovute ai prodotti utilizzati da OVS per lo svolgimento della propria attività, cioè le materie prime per la realizzazione dei capi, la loro lavorazione ed il materiale utilizzato per il packaging. Seguono la categoria 3 e la categoria 2 rispettivamente relative alle attività di logistica ed utilizzo di energia, che nell’analisi relativa ai cinque punti vendita contribuiscono unitamente per il 32% del totale delle emissioni.
Clicca qui per visionare il report completo.



Risultati della Carbon Footprint di OVS S.p.A.



Risultati della Carbon Footprint dei 5 negozi

Legenda

emissioni e rimozioni dirette

emissioni indiretta da energia importata

emissioni indirette da operazioni di trasporto

emissioni indirette da prodotti usati dall’organizzazione

7. CERTIFICAZIONE DEI RISULTATI

I risultati raccolti sono stati certificati dall’ente SGS, che ha preso visione del report dei GHG e del sistema di gestione dei dati relativi attivato da OVS. L’ente ha verificato, a campione, sia i dati numerici utilizzati in fase di modellazione, sia il rispetto dei requisiti previsti dallo standard ISO 14064-1.
Clicca qui per visionare la certificazione.

8. PIANO DI RIDUZIONE E COMPENSAZIONE DELLE EMISSIONI

La Carbon Footprint di OVS SpA ha fornito un’analisi del ciclo di vita dei prodotti e delle attività svolte dell’azienda che identifica le aree su cui intervenire per la riduzione e compensazione delle emissioni di gas a effetto serra. Gli obiettivi di riduzione e compensazione di tali emissioni riguardano le materie prime (con un incremento della quantità di cotone biologico e materiali riciclati per la realizzazione dei capi), l’acquisto di energia generata da fonti rinnovabili, la sostituzione del packaging in plastica con carta o plastica riciclata e l’attivazione di un sistema virtuoso per il riciclo e recupero degli abiti usati.

9. RIFERIMENTI

I risultati dell’analisi sono disponibili al pubblico. Chi fosse interessato ad avere informazioni aggiuntive è pregato di voler contattare il responsabile aziendale Simone Colombo Head of Corporate Sustainability via mail al seguente indirizzo sustainability@ovs.it.

Altre iniziative
Prodotti di valore

La nostra più grande ispirazione è la qualità, anche della vita che vivremo.

Negozi sostenibili

Il punto vendita è la nostra vetrina su un mondo migliore, fatto di rispetto ambientale e attenzione alla persona.

Produzione responsabile

Contiamo su migliaia di persone che contano su di noi.

Persone OVS

Ci sentiamo tutti coinvolti perché lo siamo davvero.

#Wecare Manifesto

Siamo consapevoli del ruolo che possiamo avere nel prenderci cura di un futuro più sostenibile.

Rispetto per gli animali

Il rispetto per noi è sempre di moda, anche per gli animali.

Comunità

Promuoviamo progetti che creano valore condiviso nelle comunità.

Bilancio sostenibilità

Con il Bilancio di Sostenibilità OVS Spa avvia un percorso di condivisione importante.

Approccio circolare

Il valore aggiunto di un prodotto oltre il proprio ciclo di vita.

Risorse naturali

Risparmiare risorse significa per noi produrre valore.

Cotone sostenibile

Un’industria del cotone veramente naturale per coltivatori e ambiente è possibile.